Autore: ATorre

~ 11/04/12

Nelle passate settimane (fine marzo 2012) i Peer Educators del Liceo Statale Aprosio di Ventimiglia hanno organizzato e condotto tre giornate di corso full immersion con l’obiettivo di reclutare e formare nuovi Peer per il gruppo della loro scuola, a cui man mano lasciare il testimone e l’organizzazione di interventi di educazione tra pari. Le attività proposte ai ragazzi delle II e III hanno permesso di trattare le tematiche della rappresentanza, delle regole per il buon funzionamento di un gruppo, delle abilità di cooperazione e negoziazione e del ruolo dell’educatore tra pari nel proprio ambiente di scolastico ma anche extra-scolastico.

Al termine degli incontri i partecipanti hanno stilato e firmato una carta d’identità con tutte le caratteristiche e i requisiti del buon Peer Educator, che sarà affissa nella bacheca del Liceo.

Complimenti agli organizzatori delle giornate: Lisa, Jessica, Ettore, Simone P., Daniele, Riccardo, Simone M. e Lorenzo.

Autore: ATorre

~ 18/01/12

Sabato 14 gennaio le porte del Liceo Aprosio di Ventimiglia si sono aperte per i ragazzi delle classi terze medie della zona, interessati a conoscere la realtà dell’Istituto, in vista della loro futura scelta scolastica.

All’inizio e durante l’intera giornata, i ragazzi sono stati accolti dal gruppo di Peer Educators, che ha offerto loro momenti di conoscenza degli spazi e delle caratteristiche dell’Istituto, ma soprattutto è stata utile la condivisione di esperienze di vita scolastica da parte di chi è ormai veterano del Liceo.

Da un lato i professori hanno fornito a genitori e famiglie indicazioni fondamentali sull’offerta formativa della scuola e sulle caratteristiche essenziali della didattica, dall’altro i Peer hanno presentato contenuti altrettanto fondamentali sulla vita quotidiana e sulla realtà dell’Istituto.

Il risultato è stato quello di una giornata ricca di stimoli, informazioni, divertimento ed impegno da parte di tutte le persone coinvolte.

Autore: ATorre

~ 15/04/11

Si tratta di un momento di vero fermento per i gruppi, vecchi e nuovi, di Educatori tra Pari sparsi nella nostra provincia di Imperia e seguiti dalla equipe della nostra ASL 1 Imperiese.

E’ infatti il periodo dell’anno in cui terminano gli interventi progettati l’anno passato e si progettano le prossime azioni da svolgere nelle scuole e sul territorio.

Vediamo alcuni gruppi a che punto sono:

Al Liceo Amoretti di Sanremo hanno concluso gli interventi di accoglienza delle classi prime. Inoltre stanno ultimando gli incontri nella classi quinte sul tema della gestione dell’ansia d’esame.

Il Liceo Cassini di Sanremo ha deciso che lavorerà sul tema della Affettività e Sessualità, ma anche sulla Rappresentanza, si sono resi conto infatti di come sia importante (e difficile) il ruolo di rappresentante degli studenti e come la popolazione studentesca spesso non sia consapevole di quanto un tale strumento sia importante per i propri diritti. Hanno deciso quindi di analizzare più a fondo questo problema ed eventualmente proporre soluzioni adeguate ed efficaci in merito.

Al Liceo Aprosio di Ventimiglia sono terminati gli incontri sul tema del Tabagismo che i ragazzi peer hanno proposto in tutte le classi prime dell’istituto. Questi ragazzi hanno anche accompagnato l’Educatrice professionale della nostra ASL Alba Rizzo, nei suoi interventi con le classi seconde sul tema della Affettività e Sessualità. Oggi stanno pensando di proporre in queste classi un questionario che gli offra un feedback rispetto a quanto proposto ma stanno anche pensando a cosa fare per l’anno prossimo. Potrebbero seguire lo stesso progetto ed integrarlo, come i colleghi di Sanremo, con un approfondimento sul tema della Rappresentanza di Istituto e l’importanza del voto consapevole.

Presso l’Istituto Ruffini di Imperia i ragazzi stanno ultimando gli interventi nelle classi prime che erano iniziati con l’accoglienza durante il primo giorno di scuola, e sono proseguiti quasi in forma di tutoring classe per classe durante tutto l’anno scolastico. Per quanto riguarda il progetto di quest’anno l’idea è quello di creare un video-spot che riguardi gli stili di vita e l’uso/abuso di alcool da parte dei ragazzi.

Il “neonato” Gruppo Informale di Taggia, battezzatosi Libera-Mente, si sta impegnando per l’organizzazione di un aperitivo musicale che probabilmente si terrà il 7 di maggio presso il CAG di Taggia (ex Caserme Revelli) verso le 18.00, denominato MUSIC FOR PEACE. Il proposito è quello di raccogliere beni alimentari per il SOLIDABUS di Genova, chiedendo ai partecipanti di offrire all’ingresso un bene alimentare a scelta (scatolame, riso, pasta, ecc.)

Il movimento peer, a quanto pare, si sta dando molto da fare. Vi terremo aggiornati e intanto complimenti a tutti i ragazzi!!!